CICLO L’EUROPA DEI POPOLI
Marco Stradiotto – Già Sottosegretario di Stato

Martedì 8 aprile 2014

“La condizione della nostra economia è come quella di un’impresa che sia nello stesso tempo pesantemente indebitata e gravemente sotto-capitalizzata”

Tommaso Padoa Schioppa

Auditorium Luigi Stefanini – Treviso

Gli enti locali – i comuni in particolare – sono il primo e più vicino riferimento istituzionale dei cittadini. La mancanza di misure governative che, in questi ultimi anni, li abbia sostenuti, sbloccando risorse necessarie a pianificare nuovi investimenti, ha di fatto posto le amministrazioni locali ai margini della vita politica ed economica.

È possibile immaginare di creare nuovo sviluppo partendo dal soddisfacimento delle esigenze primarie dei cittadini (strade, piazze, scuole…), cioè ripartendo proprio dai comuni? Se possibile, come e con quali obbiettivi si può superare il cosiddetto “patto di stabilità”?

Risorse utili

L'europa dei popoli Vai al prossimo contenuto:
L'europa dei popoli
Ti potrebbe piacere anche